la serie “Jacksonaic”

può esistere un corrispettivo dell’action-painting nel mosaico? beh, no…. non credo… però un ualcosa di empiricamente analogo lo si può ottenere, per esempio rompendo casualmente una lastra di vetro ricomponendola in seguito in base i frammenti ottenuti.

Questa è la base di partenza dei Jacksonaic, mosaici a tema realizzati in vetro e (eventualmente) altri materiali incassati in un cofanetto di legno dipinto a mano, il cui soggetto e la seguente realizzazione dipendono esclusivamente dai frammenti ottenuti dalla rottura della lastra.

Folle? Inutile? può darsi… sicuramente indispensabile, almeno per me…

e poi, vogliamo parlare della soddisfazione di rompere violentemente e volontariamente un bel lastrone di vetro?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Vuoti a perdere

Un viaggio tra i luoghi abbandonati nel nostro paese

FuturArkestra

Orchestra Bislacca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: