Depero @Luserna! 27 giugno – 30 luglio 2015

Una nuova piccola, importante mostra tutta da vedere!

A Luserna (TN), presso la Pinacoteca Rheo Martin Pedrazza, dal 27 giugno al 30 luglio 2015, si terrà la mostra intitolata “Fortunato Depero un pittore futurista tra passato e presente”, curata da Stefania Schir e Paolo Della Torre, dedicata al grande genio di Rovereto ed ospiterà anche una piccola selezione di opere di artisti contemporanei il cui lavoro è stato molto influenzato dal pittore futurista.

Non potevano mancare anche alcuni miei mosaici e quindi è con grande onore che ringrazio, Stefania, il Centro di Documentazione e il Comune di Luserna, per essere ospitato ancora una volta in Trentino!

L’ Inaugurazione sarà alle ore 16, mentre sarà poi possibile visitare la mostra tutti i giorni con ingresso libero.

IMG_20150107_160145 (1)

Per tutte le informazioni vi rimando al sito ufficiale di Luserna, dove troverete tra l’altro tutti gli appuntamenti culturali in agenda.

Vi aspetto!

Annunci

Stiamo Lavorando per Voi… news coming soon

Ok è da mesi che non scrivo nulla, è vero… ma ho anche parecchia roba da fare; questo non vuol dire che il mosaico sia fermo anzi, è vivo e vitale (come diceva qualcuno tempo fa)

Ci sono parecchie novità in pentola, sotto forma di due mostre, una sta per avere inizio tra pochi giorni e vedrà in pista di nuovo alcuni miei mosaici su Depero, ve la presenterò a breve, l’altra invece, molto più corposa, vela presenterò più avanti, non appena avremo avuto tutte le ufficialità del caso.

Intanto qua continuiamo a lavorare…

IMG_20150615_180911

IMG_20150605_124713

Liquore Strega, leggende e sottobicchieri a mosaico

« Unguento unguento portami al noce di Benevento sopra l’acqua e sopra il vento e sopra ogni altro maltempo. »

Così recita una delle formule magiche pronunciate dalle streghe durante i processi sommari nel XV secolo nel capoluogo campano, ritenuto secondo le leggende, il luogo di ritrovo delle streghe in Italia. Su internet e non solo sono ricchissimi i riferimenti e testi su tutte le vicende che hanno reso Benevento celebre nel corso dei secoli proprio per questa sua caratteristica popolare, resa purtroppo molto reale dalle persecuzioni giunte fino circa al XVII secolo.

liquore-strega-ad-vintage

poster pubblicitario del 1906 realizzato da Alberto Chappuis per Liquore Strega

Fatto sta che proprio nella città sannita, dal 1860, la strega divenne il simbolo del notissimo liquore, famoso in tutto il poi mondo, il Liquore Strega!

Costituito da circa una settantina di erbe, ha una preparazione segreta, conosciuta solo da pochissime persone che preparano gli ingredienti e le relative quantità senza però svelarne la natura. Il suo colore giallo è dovuto all’ uso, tra gli altri, di un ingrediente molto pregiato, lo zafferano.

Amando i poster pubblicitari vintage, avevo già avuto modo di realizzare un paio di anni fa un mosaico in vetro tratto da un manifesto di Depero, degli anni ’20 circa sull’ omonimo liquore, mosaico che è poi felicemente volato a Taiwan; allora ho deciso di preparare una serie di piccoli sottobicchieri a mosaico, che riprendessero l’idea del nome ma rivista in chiave vintage e originale. Ecco due esempi, uno solo con l’iniziale, l’altro col nome per esteso, sono sempre realizzati con vetri smaltati veneziani e vetri spectrum, su una base in legno di 14 cm. di diametro IMG_20150209_140706   Sono pezzi unici in quanto realizzati a mano ad uno ad uno, quindi ogni esemplare, pur mantenendo il disegno avrà differenze nella disposizione delle tessere. Si puliscono con un panno asciutto e non vanno ovviamente immersi in acqua o messi a lavare normalmente.

Su ordinazione sono disponibili numerosi esemplari, oppure visitate il negozio online su Etsy – La Tenaglia Impazzita per ordinarli direttamente. Sempre su ordinazione è possibile realizzarne una serie con altri colori a scelta, per cui scrivetemi per ogni informazione e richiesta.

  • MISURE: 14 cm. diametro
  • PESO: 150 gr.
  • PREZZO: 49 € cad. (IVA inclusa)
  • SPEDIZIONE (Italia): € 9 con tracciatura
  • NEGOZIOStrega Coaster
  • Info: radiokobaia@gmail.com

ENGLISH VERSION

“ointment ointment
take me to the walnut tree of Benevento
above the water and over the wind
and over every other bad weather”
Well, I’m very sorry but it sound quite horrible translated from italian, however this magic quote was a widely used magic phrase by the witches who living in the village of Benevento during medieval times, according to legends and historic novels. This quote was used during process and persecutions era (until XVII siege)

In modern times, since 1860, the city of Benevento became famous also thanks to the production of the omonimous liquor, the Liquore Strega. (Strega is Witch, in english language) Made with approximately seventy pot herbs (including also mint, fennel and saffron, who gives his typical yellow colour), it became very famous in Europe and then in the world since the begin of 1900. My love for vintage posters, made me approach to one of these poster, made by Depero in the 20s. for Strega facory. Now this mosaic (you can see here) is in a private collection in Taiwan, however I decided to create a series of coasters dedicated to the famous Strega liqueur, mantaining a vintage style but with a personal design IMG_20150209_140734   They are made with venetian glasses and spectrum glasses, on a wooden base so, don’t wash in the water, but clean them with a dry cloth. Visit my Etsy Shop online, La Tenaglia Impazzita to orders them or write me for info and availability. Of course you can choose other colours!

  • MEASUREMENTS: 14 cm. diameter / 5.51″ inches diameter
  • WEIGHT: 150 gr.
  • PRICE: € 49 (price for one coaster, taxes included)
  • SHIPPING COSTS (registered shipping with tracking code):
  1. UE: € 9
  2. non UE: € 18
  3. USA, Canada: € 13
  4. Elsewhere: € 19

#Picoftheday… new tiles!

 

IMG_20150207_112916

New tiles available at La Tenaglia Impazzita! Beautiful grey/azure toned marble tiles, completely handcut in various sizes:

  • 0,5 x 0,5 x 1 cm approx.
  • 1 x 1 x 1 cm.
  • 2 x 1 x 1 cm.
  • 2 x 2 cm.

See https://www.etsy.com/listing/221704133/mosaic-stone-supplies-mosaic-tiles-grey or write me at radiokobaia@gmail.com for info or order

IMG_20150207_105336

Chagall e altri russi in giro per l’ Italiosky

Si sono appena concluse due importanti mostre, quella di Lichtenstein alla G.A.M. a Torino, una settimana fa circa e la retrospettiva su Marc Chagall a Palazzo Reale a Milano, giusto ieri.

Chagall_Bellabirthday

La prima me la sono persa, purtroppo… Si sa come va, hai tanto tempo, durano magari alcuni mesi, decidi per una settimana, poi chiami anche gli amici e allora bisogna fissare un’ altro giorno, poi c’è il Natale, i Re Magi, capodanno, la Befana, ti riprometti di andarci assolutamente e alla fine il tempo passa e arrivi al 31 gennaio che Lichtenstein è già bello che andato e pure per Chagall è questione di ore.

E dire che avevo pure prenotato per venerdi, all’ ora di pranzo, perfetto! Poca gente, visita comoda comoda… peccato che il treno abbia accumulato un bel po’ di ritardo anzi, troppo ritardo… biglietti persi, tempo perso e addio mostra (grazie Trenitalia!)

Alla fine ho dovuto sfidare il freddo e tre orette di coda per poter visitare almeno quella di Chagall, l’ultimo giorno disponibile, cioè ieri. Vi garantisco che l’ultima ora di attesa è stata una vera agonia, con le dita dei piedi praticamente in ipotermia, pronte per essere abbattute e deposte sotto una stele alla memoria che avevo già iniziato a immaginare, visto che il freddo pungente ormai aveva pure annebbiato gli ultimi neuroni rimasti..

Comunque alla fine ne è valsa davvero la pena! Non stiamo ora a fare i soliti discorsi iperbolici da critici d’arte, limitiamoci ad osservare alcune cosette relative al suo lavoro:

Chagall, Il Guanto Nero

Chagall, Il Guanto Nero

La prima cosa che mi ha colpito è stata sicuramente la bravura mostruosa nel gestire i colori nei dipinti, accostando insieme colori così difficili da far rendere insieme, sempre mantenendo una qualità e una resa visiva strabiliante; soprattutto nell’ uso dei verdi e del nero.

L’amore supremo per la prima moglie Bella, anche nelle opere realizzate dopo la sua morte, sempre in bilico tra la consapevolezza dell’ ineluttabile caducità della vita e quindi intrise di malinconia e la gioia per aver condiviso comunque un amore immenso, direi sublime

Tornando invece a spunti più prettamente pittorici sono rimasto molto colpito dalla freschezza degli studi. come ad esempio quello per la Caduta Dell’ Angelo, realizzato tra il 1923 e il 1947, sull’ orrore della guerra, rappresentata con infiniti simboli cari all’ ebraismo. Eppure proprio gli studi preparatori mi hanno colpito molto di più, forse proprio per come manifestavano il processo creativo e al tempo stesso erano di una qualità pittorica notevole.

Sempre a proposito di studi, da citare assolutamente forse quello più sorprendente e incredibile. Una serie di tempere, guaches e collages, che venivano presentate in modo da far chiaramente capire come si svolgessero le idee, sempre più chiare per la realizzazione di due opere monumentali, realizzate dopo la guerra, vale a dire le decorazioni per il Lincoln Arts Center del Metropolitan di NY ma soprattutto la decorazione dell’ Opera Garnier di Parigi. Ecco, quest’ ultima racchiudeva un percorso creativo che partiva semplicemente dalle idee sul colore, nessun simbolo, nessun segno. Solo colore, e da lì, man mano prendevano forma le varie idee, attraverso bozze di personaggi e idee via via più chiari e decisi fino alle enormi bozze a colori, complete, curatissime, piene che avrebbero dato poi vita al lavoro finale

1253897019858_3

 

Ora che la mostra è terminata qualsiasi mio commento è superfluo e superficiale, rimane un’ emozione grandissima per aver potuto vedere una retrospettiva così ampia e meravigliosa… Avevo visto dal vivo solo due quadri suoi prima, uno a Lione e uno all’ Arca a Vercelli, in una delle prime mostre sulla collezione di Peggy Guggenheim. Ora finalmente ho fatto una bella scorpacciata come si deve.

La mostra di Palazzo Reale si sposterà ora a Roma, anche se in un formato più ristretto (dovrebbero essere circa 150 opere invece che le 200 di Milano, se ho capito bene) ma rimane comunque da vedere assolutamente.

Tra le tante mostre in giro per l’ Italia ve ne segnalo ancora due, analoghe tra loro visti i protagonisti; si tratta della mostra “Astrattismo in Europa“, presso il Forte di Bard (AO), dal 31 gennaio al 2 giugno, con Malevich, Popova, Kandinsky e molti altri e un’ altra mostra, presso Palazzo Chiablese a Torino, con una retrospettiva sulle avanguardie russe con una raccolta di ben 300 opere. Da vedere entrambe sicuamente, comunque metto link con i vari siti disponibili

work in progress… tappeti di pietra

Vorrei tanto ma non posso svelare molto di queste nuove creazioni, perchè presto vedranno la luce tutte insieme in una bella mostra personale mia e di Lea Ciambelli di Pixel Mosaici, con la quale condivido il mal di schiena per la realizzazione di una serie di tappeti in pietra, flessibili, novità importante per questo nostro 2015.

Qui di seguito ci sono un paio di foto dei particolari dell’ ultima creazione, che in realtà è già terminato e, volendo, è disponibile su ordinazione

IMG_20150129_140214

 

IMG_20150128_095501

 

E’ realizzato con marmi naturali e smalti, ovviamente questa è ancoral la parte “alla rovescia”, il tappeto verrà strutturato con una rete in fibra di vetro e un collante speciale che ne permetterà la flessibilità.

E, una volta terminato, avrà il suo lato visibile completamente liscio e calpestabile.

Per altri esempi di tappeti di pietra flessibili, cliccate qui, in attesa dei nuovi che arriveranno presto.

Se invece volete informazioni o prezzi, o volete far realizzare il VOSTRO esclusivo tappeto di pietra per arredare la vostra casa, scrivetemi qui o via mail a: radiokobaia@gmail.com

 

ENGLISH VERSION

A new flexible carpet stone mosaic at LaTenagliaImpazzita!!! Handmade by me and Lea Ciambelli from Pixel Mosaici, we are creating an esxclusive serie of unique rug made with precious stone and marble (flexible thanks to a special glue) for an important mosaic exhibition that will be in ravenna in October, the International Festival of Mosaic.

So, we cannot show you all the new mosaics we are making but of course, here’s some photos of one of our special flexible rug!

This one is made with precious marble and enamels tiles, all handmade, and available if you like, writing us here or at my email radiokobaia@gmail.com

The photo shows you the “downunderpart” that will be covered of special glue in order to have the flexibility on the rug then, as we finish, you’ll have the opposite part, that will be a marvellours stone mosaic rug, perfectly smooth and walkable!

Click Here for other example of flexi rug mosaic, handmabe by me

If you are interestesd in prices, info about our rugs or if you want have one exclusive flexible rug mosaic with a design and colours you like, write us!!

IMG_20150129_150452

 

Vuoti a perdere

Un viaggio tra i luoghi abbandonati nel nostro paese

FuturArkestra

Orchestra Bislacca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: